Sunisa Lee, prima ginnasta olimpica americana Hmong, parla di come realizzare il suo sogno ed essere un'ispirazione

2021-07-11

All'età di 18 anni, Sunisa Lee ha realizzato uno dei suoi più grandi sogni: diventare un olimpionico.

Prima di assicurarsi il suo posto alle prove di giugno, la ginnasta di Minneapolis si è preparata come farebbe di solito parlando con suo padre John, che è stato il suo più grande sostenitore e ispirazione sin dal primo giorno.

"[Mi dice] di andare là fuori e fare del mio meglio e di fare solo quello che faccio", ha detto Lee a PEOPLE in una precedente intervista sui suoi discorsi di incoraggiamento speciali con suo padre, che nell'agosto 2019 è rimasto paralizzato dal petto in giù dopo cadere da una scala mentre aiutava un vicino a tagliare un albero. Durante la convalescenza in ospedale, John ha guardato le gare di sua figlia in TV.

Il 2020 sarebbe anche un anno difficile per la famiglia Lee. Oltre a un infortunio al piede e all'impossibilità di allenarsi regolarmente nella sua palestra, la zia e lo zio dell'atleta sono morti a causa del COVID-19.

Spiegando perché essere un olimpionico significa "il mondo per me", Lee ha condiviso: "Voglio farlo per la mia famiglia e i miei allenatori, ovviamente, ma voglio anche farlo per me stesso. Ne ho passate così tante".

Squadra USA

Alle prove di ginnastica del mese scorso a St. Louis, Lee si è piazzata seconda dietro Simone Biles e ha timbrato il biglietto per Tokyo insieme ai membri della squadra Jordan Chiles e Grace McCallum (i posti individuali sono andati a Jade Carey e MyKayla Skinner).

Le prove sono state particolarmente significative per la sua famiglia, perché, a causa del COVID, è stata tra le poche volte quest'anno che hanno potuto vederla gareggiare di persona. Ed è stata anche l'ultima volta, poiché le Olimpiadi di Tokyo hanno impedito agli spettatori internazionali di partecipare.

"È davvero difficile perché sono stati tutti i nostri sogni e per loro non essere nemmeno in grado di andare alle Olimpiadi e guardare è qualcosa di così straziante. Ma penso che faranno una piccola festa di sorveglianza", ha detto Lee. dei suoi cari a St. Paul e negli Stati Uniti

In vista dei Giochi, Lee ha già fatto la storia diventando la prima ginnasta olimpica Hmong americana - un titolo che sa "significa molto per la comunità Hmong ... ed essere solo un'ispirazione per altre persone Hmong [significa] molto per anch'io."

La ginnasta Suni Lee

CORRELATO: Simone Biles, Sunisa Lee afferra i punti sulla squadra di ginnastica femminile degli Stati Uniti per le Olimpiadi di Tokyo

Aspettati che Lee domini tutto intorno, in particolare le barre irregolari e la trave, che lei chiama il suo evento preferito.

"Mi concentro di più su barre e trave solo perché quelli sono i miei eventi più forti, e cerco solo di mantenere tutto ciò che posso fare al pavimento e al volteggio. Mi alleno costantemente su tutti gli eventi", ha detto Lee a PEOPLE. "È solo che trascorro più tempo su barre e trave. Ovviamente voglio perfezionarli e far sì che siano il meglio che posso essere perché quelli saranno i miei eventi più forti e i due eventi in cui potrei contribuire alla squadra. "

Per Lee, rappresentare la sua famiglia e il Team USA ha più significato che mai, soprattutto dopo tutto quello che ha sopportato negli ultimi due anni.

"Ora guardando indietro, penso che mi abbia aiutato molto mentalmente e fisicamente", ha detto del rinvio di un anno dei Giochi. "Mentalmente mi ha aiutato perché dovevo prendermi quella piccola pausa dalla ginnastica, che è ovviamente dura, ma era qualcosa che doveva essere fatto. In questo momento, mentalmente mi ha aiutato perché me lo fa desiderare ancora di più".

Per saperne di più su tutte le aspiranti olimpioniche, visita  TeamUSA.org . Le Olimpiadi di Tokyo iniziano il 23 luglio su NBC.

Suggested posts

Carl Nassib si prende un giorno personale dopo le dimissioni dell'allenatore dei Raiders Jon Gruden per e-mail omofobe

Carl Nassib si prende un giorno personale dopo le dimissioni dell'allenatore dei Raiders Jon Gruden per e-mail omofobe

Il general manager dei Las Vegas Raiders, Mike Mayock, ha dichiarato che la squadra ha sostenuto la decisione del defensive end Carl Nassib mercoledì

Colin Kaepernick afferma di essere "assolutamente" pronto e "preparato" per il potenziale ritorno della NFL

Colin Kaepernick afferma di essere "assolutamente" pronto e "preparato" per il potenziale ritorno della NFL

Colin Kaepernick, che non gioca in una partita della NFL dal 2016, ha detto che si sta allenando fino a sei giorni alla settimana per tenersi pronto "a portare di nuovo una squadra al Super Bowl"

Related posts

Corridore olimpico, 25 anni, trovata accoltellata a morte in casa sua, marito identificato come sospetto

Corridore olimpico, 25 anni, trovata accoltellata a morte in casa sua, marito identificato come sospetto

Agnes Tirop del Kenya è stata trovata pugnalata a morte nella sua casa e la polizia sta trattando suo marito come sospetto

L'ex giocatore di football dell'Ohio State, 27 anni, morto dopo l'incendio dell'appartamento, ricordato come un "papà amorevole"

L'ex giocatore di football dell'Ohio State, 27 anni, morto dopo l'incendio dell'appartamento, ricordato come un "papà amorevole"

De'van Bogard ha lavorato come assistente allenatore di football del liceo dopo il suo periodo all'Ohio State University

LeBron James pensa che il gioco di Squid finisca dopo aver terminato la serie Netflix: "Non mi è piaciuto"

LeBron James pensa che il gioco di Squid finisca dopo aver terminato la serie Netflix: "Non mi è piaciuto"

LeBron James e Anthony Davis sono stati visti discutere del finale della stagione 1 di Squid Game di Netflix dopo aver perso contro i Golden State Warriors

Il commissario della NHL afferma che "quattro giocatori" rimangono non vaccinati all'inizio della stagione 2021

Il commissario della NHL afferma che "quattro giocatori" rimangono non vaccinati all'inizio della stagione 2021

La NHL spera di raggiungere il 100% dei giocatori vaccinati mentre la stagione continua

Categories

Languages