Jordan Turpin ricorda il momento straziante in cui ha chiamato il 911 che ha salvato lei e i fratelli dagli abusi

2021-11-17

Dopo anni di torture e abusi, la diciassettenne Jordan Turpin ha chiamato il 911 nel 2018 e ha rivelato che lei e i suoi 12 fratelli avevano bisogno di aiuto. Con voce tremante, raccontò al centralinista le indicibili condizioni di vita all'interno della casa.

"Sono appena scappato di casa", si sente Jordan dire al centralino del 911. "E abbiamo genitori abusanti. Ci picchiano. A loro piace buttarci dall'altra parte della stanza. Ci strappano i capelli. Ci strappano i capelli. Le mie due sorelline in questo momento sono incatenate".

In uno speciale 20/20 in onda venerdì 19 novembre dalle 9:01 alle 11 su ABC, Jordan parla insieme a una delle sue sorelle in un'intervista esclusiva e racconta alla giornalista Diane Sawyer della telefonata straziante.

"In realtà ero in viaggio", dice Jordan, ora 21enne, a Sawyer, "perché non sapevo nemmeno dei marciapiedi. Dovresti essere sul marciapiede, ma non ci sono mai stato."

La chiamata al 911 ha portato a un'indagine della polizia sulla famiglia Turpin . I 13 fratelli, che al momento del salvataggio avevano un'età compresa tra i 2 e i 29 anni, hanno subito regolari percosse, fame e strangolamento per mano dei genitori, che i pubblici ministeri hanno descritto in tribunale come "gravi, pervasivi e prolungati".

CORRELATO: Le sorelle Turpin che sono fuggite dalla California. La "casa degli orrori" parla: "L'unica parola che conosco per chiamarlo è "inferno""

Il caso divenne noto come la " Casa degli orrori " poiché i dettagli dell'abuso furono resi pubblici.

Nel 2019, i genitori di Turpin, David e Louise Turpin, sono stati condannati a 25 anni di carcere a vita dopo che ciascuno  si è dichiarato colpevole  di 14 reati, tra cui crudeltà verso un adulto dipendente, crudeltà sui minori, tortura e falsa detenzione.

Entrambi possono beneficiare della libertà vigilata tra 22 anni.

turpin-5.jpg

I loro figli li hanno affrontati in tribunale prima di essere condannati. Una figlia, identificata in tribunale come Jane Doe n. 4, ha detto all'aula gremita che i suoi genitori mi avevano portato via "tutta la mia vita, ma ora me la riprendo".

CORRELATO: “Ho ancora gli incubi”: i fratelli della Casa degli Orrori affrontano i genitori abusivi durante la sentenza

Ha detto che era al college, viveva in modo indipendente e aveva amici.

"Credo che tutto accada per una ragione", ha detto. "Ho lottato per diventare la persona che sono. Ho visto mio padre cambiare mia madre. Mi hanno quasi cambiato, ma ho capito cosa stava succedendo e ho fatto subito quello che potevo per non diventare come loro. Sono un combattente. Sono forte e Sto sparando attraverso la vita come un razzo".

Il figlio della coppia, Joshua, ha detto che stava studiando ingegneria del software in un college vicino e aveva recentemente imparato ad andare in bicicletta. Ma ha detto alla corte che aveva ancora gli incubi.

Vuoi tenere il passo con l'ultima copertura criminale? Fare clic qui  per ottenere le ultime notizie sulla criminalità, la copertura dei processi in corso e i dettagli di intriganti casi irrisolti nella newsletter True Crime.

"Non posso descrivere a parole quello che abbiamo passato crescendo", ha detto. "A volte ho ancora incubi di cose che sono successe - come i miei fratelli che sono stati incatenati o picchiati - ma questo è il passato e questo è adesso. Amo i miei genitori e li ho perdonati per molte delle cose che ci hanno fatto ."

Prima di essere condannato, l'avvocato di David Turpin ha letto una dichiarazione preparata da lui, che diceva che "non ha mai avuto intenzione di fare del male ai miei figli... Spero il meglio per i miei figli nel loro futuro".

Louise Turpin, che ha letto la sua dichiarazione in tribunale, si è scusata in lacrime.

"Voglio dire che mi dispiace per tutto quello che ho fatto", ha detto. "Amo così tanto i miei figli... Prego per i miei figli ogni giorno. Sono davvero dispiaciuto per tutto ciò che ho fatto per ferirli. Li amo più di quanto possano mai immaginare".

CORRELATO: Un anno dopo essere stati salvati dalla California House of Horrors, i fratelli "prendono ogni giorno come un regalo"

La famiglia Turpin

Parlando con Sawyer, Jordan descrive in dettaglio la chiamata al 911 che alla fine ha portato i suoi genitori in prigione, spiegando che è strisciata attraverso una finestra della casa per scappare. Entro due ore dalla chiamata di Jordan alle autorità, i suoi genitori erano in custodia.

In un trailer dell'episodio, che viene mostrato sotto, Jordan si strozza mentre descrive il terrore di fare quella chiamata: "Tutto il mio corpo tremava", dice. "Non ho potuto davvero chiamare il 911 perché..."

Spiegando la sua decisione di chiamare le autorità, Jordan dice a Sawyer: "Penso che ci siamo avvicinati alla morte così tante volte".

CORRELATO: ASCOLTA: 911 Call of Teen in fuga California House of Horrors: "Le mie due sorelline sono incatenate"

Aggiunge: "È stato letteralmente ora o mai più".

Anche un altro fratello Turpin parla nell'episodio, dicendo delle loro condizioni di vita: "L'unica parola che conosco per chiamarlo è 'inferno'".

"Escape from a House of Horror - A Diane Sawyer Special Event" andrà in onda il 20/20 venerdì 19 novembre (9:01-23:00 EST), su ABC.

Se sospetti abusi sui minori, chiama la Childhelp National Child Abuse Hotline al numero 1-800-4-A-Child o 1-800-422-4453, o vai a http://www.childhelp.org. Tutte le chiamate sono gratuite e riservate. La hotline è disponibile 24 ore su 24, 7 giorni su 7, in più di 170 lingue.

Suggested posts

Fla. Teen arrestato per tentato omicidio dopo aver presumibilmente tentato di strangolare Jogger e mantenere il suo corpo

Fla. Teen arrestato per tentato omicidio dopo aver presumibilmente tentato di strangolare Jogger e mantenere il suo corpo

Logan Smith, 18 anni, è accusato di tentato omicidio dopo aver escogitato un piano per attaccare un uomo che corre regolarmente davanti alla sua residenza di Cocoa, in Florida

Una coppia del Texas è stata torturata e uccisa durante un viaggio di famiglia in Messico

Una coppia del Texas è stata torturata e uccisa durante un viaggio di famiglia in Messico

Le autorità hanno scoperto i corpi di Yulizsa Ramírez e Nohemí Medina Martínez, sposati, smembrati in sacchi della spazzatura sparsi lungo l'autostrada Juárez-El Porvenir

Related posts

Il giocatore dei Cleveland Browns Malik McDowell accusato di batteria di ufficiali, esposizione pubblica in Florida

Il giocatore dei Cleveland Browns Malik McDowell accusato di batteria di ufficiali, esposizione pubblica in Florida

McDowell, che è un tackle difensivo nella NFL, è stato arrestato lunedì a Deerfield Beach, in Florida.

Uomo della Louisiana sospettato di omicidio dopo aver presumibilmente bruciato una struttura con cadavere, cane all'interno

Uomo della Louisiana sospettato di omicidio dopo aver presumibilmente bruciato una struttura con cadavere, cane all'interno

Randal J. Romero è accusato di omicidio di secondo grado, smaltimento illegale di resti umani, crudeltà aggravata verso gli animali e due capi di imputazione per ostruzione alla giustizia

L'uomo della California accusato di aver accoltellato a morte la studentessa dell'UCLA Brianna Kupfer è ora in custodia: polizia

L'uomo della California accusato di aver accoltellato a morte la studentessa dell'UCLA Brianna Kupfer è ora in custodia: polizia

Shawn Laval Smith, l'uomo che le autorità ritengono abbia ucciso il 24enne Kupfer la scorsa settimana in un lussuoso negozio di mobili di Los Angeles, è stato arrestato

L'Università del Michigan raggiunge un accordo da 490 milioni di dollari con oltre 1.000 accusatori di aggressioni sessuali

L'Università del Michigan raggiunge un accordo da 490 milioni di dollari con oltre 1.000 accusatori di aggressioni sessuali

Robert Anderson, il defunto medico sportivo che ha lavorato con UMich per 37 anni, è stato accusato di aver aggredito sessualmente circa 1.050 persone tra il 1966 e il suo pensionamento nel 2003

Categories

Languages