Donald Trump fa causa a sua nipote diventata nemesi e al New York Times per 100 milioni di dollari per un'indagine fiscale

2021-09-23

L'ex presidente Donald Trump ha citato in giudizio sua nipote, Mary Trump , il New York Times e tre dei giornalisti del giornale poiché afferma che un'indagine premiata nel 2018 sui suoi rapporti fiscali è stata il risultato di un "complotto insidioso", mostrano i documenti del tribunale.

La causa di Trump, esaminata da PEOPLE, cerca "un importo da determinare al processo, ma che si ritiene non sia inferiore a cento milioni di dollari".

Il Times , in risposta , ha definito la denuncia di Trump "un tentativo di mettere a tacere le organizzazioni di notizie indipendenti e abbiamo intenzione di difenderci con forza".

La causa, intentata martedì nella contea di Dutchess a New York, risponde a un articolo del Times pubblicato nel 2018 sulla ricchezza della famiglia Trump e sui presunti sforzi per evitare di pagare le tasse. La storia citava documenti forniti da Mary Trump , che si è rivelata la fonte della fuga di notizie nel suo libro del 2020 , Too Much and Never Enough: How My Family Created the World's Most Dangerous Man .

All'epoca, l'avvocato di Trump ha affermato che "le accuse di frode ed evasione fiscale sono false al 100%".

I giornalisti del Times nominati nella nuova causa di Trump sono Susanne Craig, David Barstow e Russell Buettner, che hanno co-scritto il rapporto investigativo bomba , intitolato "Trump impegnato in regimi fiscali sospetti mentre raccoglieva ricchezze da suo padre".

Il loro lavoro ha vinto un Premio Pulitzer per "un illustre esempio di resoconto esplicativo" nel 2019.

Ma la causa di Trump lancia quella segnalazione in modo diverso.

"Gli imputati si sono impegnati in un insidioso complotto per ottenere documenti riservati e altamente sensibili che hanno sfruttato a proprio vantaggio e utilizzati come mezzo per legittimare falsamente le loro opere pubblicizzate", afferma la denuncia. "Le azioni degli imputati sono state motivate da una vendetta personale e dal loro desiderio di guadagnare fama, notorietà, consensi e una manna finanziaria e miravano ulteriormente a far avanzare la loro agenda politica".

CORRELATO: Trump in precedenza ha pagato $ 750 in tasse federali sul reddito e ha cancellato l'acconciatura degli apprendisti: rapporto

Un rapporto speciale nell'edizione del 7 ottobre 2018 del New York Times indaga sui regimi fiscali sospetti utilizzati da Donald Trump

La causa cita un accordo del 2001 relativo alla proprietà del patriarca della famiglia Fred Trump Sr., in cui tutte le parti, inclusa Mary, hanno concordato i suoi termini di riservatezza e non divulgazione.

L'ex presidente, 75 anni, sostiene che l'accordo del 2001 "afferma chiaramente" che coloro che sono coinvolti nell'accordo "non divulgheranno nessuno dei termini [dell'accordo di transazione] e inoltre non pubblicheranno o faranno pubblicare direttamente o indirettamente". , qualsiasi diario, memoria, lettera, storia, fotografia, intervista, articolo, saggio, resoconto, descrizione o rappresentazione di qualsiasi tipo."

La riservatezza è già stata contestata.

In risposta a una causa separata intentata dal fratello di Trump, Robert Trump, l'anno scorso, che mirava a bloccare il racconto di sua nipote citando l'accordo del 2001, l'avvocato di Mary ha difeso il contenuto di Too Much and Never Enough in una dichiarazione.

CORRELATO: La nipote Mary di Donald Trump ha un nuovo lavoro politico aiutando i candidati LGBTQ a essere eletti

"Il presidente Trump e i suoi fratelli stanno cercando di sopprimere un libro che discuterà questioni di massima importanza pubblica", ha detto l'avvocato Theodore Boutros Jr., che rappresentava Mary Trump. "Stanno perseguendo questa restrizione preventiva illegale perché non vogliono che il popolo americano conosca la verità", ha continuato Boutros. "I tribunali non tollereranno questo sfrontato tentativo di soffocare i discorsi in violazione del Primo Emendamento".

Un giudice ha concordato, stabilendo nel luglio 2020 che la disposizione di riservatezza dell'accordo transattivo del 2001 era definita in modo troppo vago e probabilmente correlata a dettagli finanziari specifici; e che non poteva applicarsi alla decisione di Mary, dopo tutti questi anni, di parlare del presidente.

Il suo libro è stato presto pubblicato.

Mary Trump

La nuova causa sostiene che i giornalisti del Times si siano impegnati in una "estesa crociata per ottenere i documenti fiscali riservati di Donald J. Trump, hanno cercato incessantemente sua nipote, Mary L. Trump, e l'hanno convinta a contrabbandare i documenti fuori dall'ufficio del suo avvocato e a consegnarli. al Times."

In risposta alla causa, il Times ha rilasciato una dichiarazione martedì: "La copertura del Times sulle tasse di Donald Trump ha aiutato a informare il pubblico attraverso rapporti meticolosi su un argomento di rilevante interesse pubblico. Questa causa è un tentativo di mettere a tacere le organizzazioni di notizie indipendenti e abbiamo in programma di difenderci vigorosamente contro di essa."

Susanne Craig, uno dei giornalisti nominati, ha reagito alle affermazioni di nefandezza su Twitter, scrivendo : "Ho bussato alla porta di Mary Trump. L'ha aperta. Penso che lo chiamino giornalismo".

L'avvocato di Trump ha sostenuto che "questa causa non è in alcun modo uno sforzo per limitare la libertà di parola o mettere a tacere i media".

"Piuttosto, si tratta di giornalisti troppo zelanti che hanno chiaramente superato i limiti dell'integrità giornalistica commettendo atti illeciti nel perseguimento di una storia", ha affermato il suo avvocato in una dichiarazione.

CORRELATO: La nipote di Donald Trump è pronta a pubblicare una rivelazione "straziante e salace" dopo aver trafugato le tasse familiari: rapporto

Donald Trump

Mary - che ha citato in giudizio i suoi parenti per le sue accuse relative ai soldi della famiglia - ha anche rilasciato una dichiarazione a NBC News , dicendo di suo zio: "Penso che sia un perdente, e getterà qualsiasi cosa contro il muro che può . È disperazione."

"I muri si stanno chiudendo e lui sta lanciando qualsiasi cosa contro il muro che pensa si attaccherà", ha detto Mary. "Come sempre accade con Donald, cercherà di cambiare argomento." (Un avvocato di Mary non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento.)

Durante la campagna del 2016, vinta da Trump, si è impegnato nella tradizione decennale dei candidati presidenziali che rendono pubbliche le dichiarazioni dei redditi. Tuttavia, i documenti non sono mai stati rilasciati da Trump, che ha ripetutamente insistito sul fatto che lo avrebbe fatto una volta completato un audit in corso.

Suggested posts

La coppia accusata di aver tentato di vendere sottosegreti nucleari si presenta in tribunale, rimane per ora in custodia

La coppia accusata di aver tentato di vendere sottosegreti nucleari si presenta in tribunale, rimane per ora in custodia

Jonathan e Diana Toebbe, accusati di cospirazione per la comunicazione di dati riservati e comunicazione di dati riservati, rischiano l'ergastolo se giudicati colpevoli

Una strana connessione di Kennedy con le ceneri di Truman Capote: da una festa di Halloween a Bel Air alla cripta di Marilyn Monroe

Una strana connessione di Kennedy con le ceneri di Truman Capote: da una festa di Halloween a Bel Air alla cripta di Marilyn Monroe

I resti di Truman Capote hanno la loro storia di amore, perdita, inganno e i benefici a volte fugaci della fama

Related posts

La Casa Bianca ha in programma di aiutare la crisi della catena di approvvigionamento mentre Walmart, FedEx, UPS e altri si uniscono agli sforzi

La Casa Bianca ha in programma di aiutare la crisi della catena di approvvigionamento mentre Walmart, FedEx, UPS e altri si uniscono agli sforzi

Walmart, FedEx, UPS e altri importanti corrieri inizieranno operazioni 24 ore su 24 per spostare più merci più velocemente mentre il paese si avvia alla stagione dello shopping natalizio

Gli investigatori guardano le pellicce finte, il pugnale decorativo che i reali sauditi hanno dato a Donald Trump e ai funzionari statunitensi

Gli investigatori guardano le pellicce finte, il pugnale decorativo che i reali sauditi hanno dato a Donald Trump e ai funzionari statunitensi

L'ispettore generale del Dipartimento di Stato sta indagando su come l'amministrazione Trump ha gestito costosi scambi di regali con gli stranieri

Gli ex primi figli si aprono sulla vita alla Casa Bianca: dalla navigazione nei servizi segreti alla partecipazione al ballo di fine anno

Gli ex primi figli si aprono sulla vita alla Casa Bianca: dalla navigazione nei servizi segreti alla partecipazione al ballo di fine anno

Solo 33 persone viventi possono dire di aver avuto l'esperienza di essere il figlio o la figlia di un presidente

Steven Mnuchin respinge il rapporto secondo cui ha bloccato la spinta di Ivanka Trump per una nomina alla Banca mondiale

Steven Mnuchin respinge il rapporto secondo cui ha bloccato la spinta di Ivanka Trump per una nomina alla Banca mondiale

Trump in precedenza aveva detto all'Associated Press che suo padre glielo aveva chiesto, ma lei aveva rifiutato il ruolo

Categories

Languages